.
Annunci online

  saxer [ Il mio volo libero sul mondo ]
         

 

                               

 

 

  

 



La prima regola

          Sito denuclearizzato

      

         

...Parmi un assurdo che le leggi,
che sono l'espressione della pubblica
volontà, che detestano e puniscono
l'omicidio, ne commettono uno
esse medesime, e, per allontanare
i cittadini dall'assassinio, ordinino
un pubblico assassinio...”.

            Cesare Beccaria









Immagina

Immagina non ci sia il Paradiso
prova, è facile
Nessun inferno sotto i piedi
Sopra di noi solo il Cielo
Immagina che la gente
viva al presente...

Immagina non ci siano paesi
non è difficile
Niente per cui uccidere e morire
e nessuna religione

Immagina che tutti
vivano la loro vita in pace..

Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono il solo
Spero che ti unirai anche tu un giorno
e che il mondo diventi uno...

Immagina un mondo senza possessi
mi chiedo se ci riesci
senza necessità di avidità o rabbia
La fratellanza tra gli uomini
Immagina tutta le gente
condividere il mondo intero...

John Lennon





Soffiando nel vento

Quante strade deve percorrere un uomo
prima di essere chiamato uomo?
E quanti mari deve superare una colomba bianca
prima che si addormenti sulla spiaggia?
E per quanto tempo

dovranno volare le palle di cannone
prima che verranno abolite per sempre?
La risposta, mio amico sta soffiando nel vento,
la risposta sta soffiando nel vento

Per quanto tempo un uomo deve guardare in alto
prima che riesca a vedere il cielo?
E quanti orecchi deve avere un uomo
prima che ascolti la gente piangere?
E quanti morti ci dovranno essere

affinché lui sappia
che troppa gente è morta?
La risposta, mio amico sta soffiando nel vento,
la risposta sta soffiando nel vento

Per quanti anni una montagna può esistere
prima che venga spazzata via dal mare?
E per quanti anni può la gente esistere
prima di avere il permesso di essere libera
E per quanto tempo può un uomo

girare la sua testa
fingendo di non vedere
La risposta, mio amico sta soffiando nel vento,
la risposta sta soffiando nel vento

Bob Dylan

                     Cartoline      
   (qualche scatto, una mia passione)





          

          



         








 

 

 

 

 

 

 


14 marzo 2012

Cala il sipario sulla seconda Grande Inter


E' da un po' che se ne parla ed è da un po' che è nell'aria: l'era di questa squadra è finita, calata come un sipario con l'eliminazione dalla Champions League ad opera di quell'Olimpique Marsiglia che ha condannato i nerazzurri, immeritatamente, con 2 gol nel recupero in entrambe le partite.

5 anni di vittorie, 5 anni dove sono stati vinti tutti i trofei che si potevano vincere, 5 anni dove il tifoso nerazzurro ha gioito, si è cullato sugli allori ma ora è arrivato il momento di voltare pagina, una pagina nuova, la pagina del riscatto! Due anni sono stati persi per il rinnovamento della squadra ed in questi due anni siamo ricaduti nell'abisso ormai dimenticato della sconfitta e dell'amarezza!

Innanzitutto bisogna ripartire dall'allenatore, uno serio, da Inter, insomma, a cui affidare il nuovo progetto.

Poi ci sarà da rinnovare il parco giocatori mandando in pensione i più logori sostituendoli con forze fresche capaci di correre, recuperare e bravi tecnicamente.

Dimenticavo, un rinnovamento anche in società non farebbe male.

Ma proviamo a fare qualche nome.

Lele Oriali potrebbe rientrare a pieno titolo nel club, un interista doc che capisce molto di calcio, un errore è stato mandarlo via.

Non entro nel totoallenatore, sarebbe come sparare nomi a caso!

Considerando la rosa di quest'anno, fra i giocatori il tempo è scaduto, secondo me, per StankovicCordoba, SamuelChivu, LucioCambiasso e Zanetti per l'età. E' chiaro che qualcuno di questi potrebbe rimanere in rosa ma impensabile considerarli titolari a priori. I portieri Castellazzi e Orlandoni, anche loro, per raggiunti limiti di età. Inoltre aprirei un discorso su Maicon che non rende più come qualche anno fa, ora è un giocatore “normale” e vederlo in queste condizioni è una sofferenza per noi tifosi. Consiglierei di cederlo. Anche su Milito farei un discorso di cessione (anche se quest'anno è risultato uno dei migliori), vista la sua età che per un attaccante non è molto verde. Cessione anche per Forlan, praticamente inesistente! Zarate rispedirlo immediatamente al mittente! Fra i restanti ho qualche dubbio su Palombo (31 anni) e Castaignos ma sarebbe da rivederli giocare con un po' di continuità. Restano Julio Cesar (a cui dovrà essere affiancato un buon portiere, magari più giovane), Ranocchia (ancora mi deve convincere al 100% ma ha una classe da vendere), Juan, FaraoniNagatomo (pecca un po' in fase difensiva), Guarin, Snejider(grande giocatore ma dipenderà molto dal nuovo allenatore la sua eventuale utilizzazione o cessione), AlvarezPoli (forse il migliore acquisto di quest'anno), Obi e Pazzini (non è andato molto bene finora, ma è maturo al punto giusto ed un'altra chance gliela darei).

Caro Moratti ci sarà da lavorare nei prossimi mesi ma se vogliamo tornare nel calcio che conta una drastica virata bisogna pur darla e... sono convinto che lo farai!!!

Sai, il tifoso nerazzurro ormai è temprato per la sofferenza ma non è molto paziente e vorrà sicuramente vedere, quanto prima, quel sipario rialzarsi!!!

Comunque grazie Presidente e grazie ragazzi per le emozioni che ci avete regalato in questi anni e per sempre....AMALA!!!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. inter champions marsiglia olimpique

permalink | inviato da saxer il 14/3/2012 alle 8:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



23 febbraio 2012

Il momento nero...azzurro

    

Il momento è veramente drammatico, calcisticamente parlando, per i colori nerazzurri, i colori più vincenti degli ultimi anni! Nelle ultime sette partite abbiamo racimolato un misero punticino in casa con il Palermo, nella serata in cui il Principe Milito segnava 4 goal, le altre sei solo sconfitte...e che sconfitte! No, tutto ciò non è roba da Inter! Leggo i commenti più disparati, c'è chi se la prende con la squadra, chi con Ranieri, chi con Moratti, altri con Branca. Io dico che in queste circostanze tutti possono avere ragione perché se andiamo ad analizzare freddamente le partite ognuno dei sopra citati ha responsabilità, come non ammetterlo. La società, in quanto, a mio modo di vedere, ha perso due anni per rinnovare la squadra vincente, la squadra del triplete, una squadra ormai logora. Nell'estate 2010 doveva partire il rinnovamento e conseguentemente lo svecchiamento. Un progetto nuovo doveva iniziare, con un nuovo allenatore ed una serie di giocatori che avrebbero dovuto portare linfa nuova e vitale nel gioco ma soprattutto nella corsa. Invece è arrivato solo un nuovo allenatore, giocatori nuovi niente, si è preferito continuare con coloro che ormai a questa maglia avevano dato tutto e non potevano dare altro, perché si sa, dopo l'abbuffata tutti i ritmi rallentano, stimoli per primo. Io ho sempre difeso e continuerò a difendere il nostro Presidente da attacchi che non ritengo debbano essere imputatigli, attacchi ingiusti! Moratti ci ha portato sul tetto del mondo, per 5 anni (dico 5) noi tifosi abbiamo gioito e a questo bisogna dargliene merito, non farlo è da ingrati! I presidenti precedenti ci avevano fatto gioire con uno scudetto ogni 10 anni e pochi altri trofei. Ma detto ciò non posso non dire che è stato sbagliato in fase di programmazione in maniera palese!

Campagne acquisti e cessioni da dilettanti, questo si!

E siamo ai giorni nostri, all'ennesima sconfitta, questa volta in champions sul campo dell' Olympique Marsiglia, sconfitta arrivata al terzo e ultimo minuto di recupero...al 93°, insomma! Una sconfitta amara perché l'Olympique ha dimostrato di essere una squadra modesta che non ci ha mai impensierito fino al...93°!!! E qui a mio modo di vedere ci hanno messo del loro sia la squadra sia il nostro tecnico Ranieri. I giocatori perché anche avendo avuto palle gol limpide si sono incartocciati con tiri deboli frenati dalla paura e soprattutto perché non hanno voluto vincere una partita contro una squadra che, anche con i nostri problemi, si poteva battere tranquillamente! E poi il tecnico che ultimamente sembra non ne azzecchi più una, sia nelle formazioni sia nei cambi che pure erano stati la sua arma migliore all'inizio della sua esperienza. Inizia con una formazione che lascia un po' di stucco tutti con Zarate dal primo minuto, che ultimamente non aveva mai giocato e vistolo ieri sera si è capito anche il perché, Forlan punta centrale che oramai è rimasta la brutta copia di quel giocatore che aveva incantato nei mondiali. In panca sia Milito che Pazzini. Inutile dire che la coppia di attacco ha fatto un po' ridere ma il nostro tecnico ostinatamente ha tenuto in campo Forlan fino al termine e Zarate l'ha sostituito con un centrocampista,Obi. Perché un centrocampista? Ancora prima mi chiedo, Maicon perchè è stato sostituito da Nagatomo, non si poteva mettere subito un centrocampista, tipo Poli, per esempio, in grande forma e spostare Zanetti al posto di Maicon? Ultimo appunto a Ranieri che aveva una terza sostituzione, perchè non è stata fatta? Perché non si è provato, magari nell'ultimo quarto d'ora, a togliere Forlan e mettere dentro uno tra il Pazzo o il Principe? O, se si voleva difendere lo 0-0, come è sembrato, perché non inserire Ranocchia che avrebbe potuto far comodo nel gioco aereo visto che l'autore del gol aveva avuto già 4 limpide occasioni proprio di testa? Ora non so se un cambio di allenatore possa giovare, ma certo è che Ranieri non lo vedo più lucido nelle decisioni!

Ora, però, detto tutto questo c'è solo da dire che noi tifosi saremo sempre lì a sostenere la nostra squadra, sempre e comunque, rassegnandoci che una stagione storta può capitare, ma consapevoli che si debba fare del tutto per evitare di ripeterne!

Vorrei concludere con una frase di un inno anni '80 che voglio sperare sia di buon auspicio: “... e presto tornerà la gloria che il mondo ancora ci invidierà.... canta insieme a noi e il successo non potrà sfuggire...ora di nerazzurro il cielo si colora, la stella d'oro brillerà vittoria, i tuoi campioni sempre premierà e l'Inter vincerà...”!!!

Perché noi siamo l'Inter … AMALAAAAA!!!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. moratti inter champions olympique

permalink | inviato da saxer il 23/2/2012 alle 9:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



3 febbraio 2012

Il lavoro, la neve e altro ancora


Era un po' che volevo aggiornare il mio blog e con la neve che scende fuori dalla finestra ora ci provo spuntando un po' di qua e un po' di là!

Non posso non cominciare con la politica e con il nuovo governo. Battute infelici a parte, credendo, sbagliandomi, prerogativa del precedente premier, siamo sotto una morsa e ci stanno tartassando in maniera sottile ma nello stesso tempo pesante. Naturalmente a pagare sono sempre i soliti...perché avevate qualche dubbio?

Il lavoro non c'è ma ora si vogliono togliere anche i diritti conquistati dai nostri padri con dure lotte contro le ingiustizie. L'art. 18 è il punto del contendere, ma non solo. I pochi provvedimenti presi per contenere la disoccupazione sono solo ed esclusivamente per gli under 35, gli altri, gli over intendo, possono anche crepare!

La corruzione politica dilagante nel nostro paese ci pone a livello di paesi da terzo mondo, i quali benché ricchi di materie prime arricchiscono solo pochi! Il mondo è malato, è da un po' che lo vado ripetendo nei miei post e nei miei commenti da internauta, ma il nostro paese lo è di più! Occorrerebbe un po' di bora politica (chissà) per spazzare via questa classe politica inadeguata e inefficiente. E' ora che la passione, la voglia di fare, il disinteresse personale prendano il sopravvento per una nuova stagione politica all'insegna dell'onestà e della trasparenza!

Intanto siamo sotto un manto di neve e avvolti da freddo polare. E' una settimana che in televisione ci tartassano con questa notizia che a solo sentirla fa prendere freddo! E' inverno, che diamine! A volte sembra che i giornalisti scoprano l'acqua calda! Poi tutti i consigli per proteggersi dal freddo, addirittura l'alimentazione, suvvia scrittori della carta stampata, non siate ridicoli!

Sembra affievolito l'interesse morboso sul naufragio della CostaConcordia, dopo una trentina di morti, un comandante che tra manovre più o meno sbagliate, più o meno di routine, più o meno concordate è stato crocifisso da solo, questa volta senza nemmeno i due ladroni vicino, ladroni che potevano essere ricercati nell'armatore (che sapeva) e nella capitaneria di porto (che non poteva non sapere)! Non voglio difendere il comandante, per carità, la colpa maggiore è sua e anche perché dopo le ultime notizie ora dovrà difendersi anche dalle ire della moglie!

Dulcis in fundo la mia Inter. Una partenza da dimenticare con Gasperini in panca ci ha fatto assaporare i brividi della zona retrocessione, un autunno caldo insomma! Poi la svolta con Ranieri, il tecnico che ha capito sin da subito il da farsi, mettendo in campo formazioni adeguate e gioco pratico, senza fronzoli, finalizzato ai tre punti e risalendo nella zona alta della classifica. Fino al derby di metà gennaio c'è riuscito poi l'intoppo. In una settimana usciamo dalla coppa Italia, perdiamo a Lecce che in quello stadio quest'anno non aveva mai vinto (aspettava solo noi) e pareggiamo in casa col Palermo dopo una partita rocambolesca ricca di gol, di neve e di ghiaccio! Quattro gol del principe Milito, ritornato in forma smagliante, non sono bastati per avere la meglio di un buon Palermo, non irresistibile ma supportato da un fantastico Miccoli. Dobbiamo renderci conto che quest'anno le nostre ambizioni sono ridimensionate rispetto agli anni passati ma con qualche ritocco in futuro potremmo dire la nostra...intanto però, almeno, speriamo...il terzo posto!!! Non sarà semplice! Amala!

Ora basta scrivere, continua a nevicare e bisogna andare a spalare la neve ... per riscaldarsi è un metodo efficacissimo!



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica lavoro inter corruzione neve concordia

permalink | inviato da saxer il 3/2/2012 alle 10:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



19 dicembre 2010

Mondo Inter

   

                                         

Cosìtitola, oggi, in prima pagina la Gazzetta. Mi alzo di buon'ora pernon perdermi il “ricordo” del quotidiano rosa. Torno a casa,leggo tutti gli articoli riguardanti il trionfo poi ripongo ilgiornale nel cassetto, in quel cassetto dove custodisco da qualcheanno a questa parte almeno un giornale uscito l'indomani di untrionfo del club nerazzurro. Certo, ormai è quasi pieno e,continuando di questo passo dovrò liberarne altri, di cassetti! Ma,essendomi ritenuto sempre un tifoso sportivo credo che quest'ultimaevenienza prospettata sia molto difficile da attuare. Ora perògodiamoci questo ennesimo trionfo!

L'Interchiude il 2010 con la vittoria di 5 titoli, nell'ordine: CoppaItalia, Scudetto, Coppa dei Campioni, Super Coppa italiana e CoppaIntercontinentale (così ho iniziata a conoscerla e così mi piacechiamarla). Un vero record che ci proietta nella leggenda, quellavera del calcio mondiale!

Unanno, credo, irripetibile (come mi piacerebbe essere contraddetto)!

Credoil primo grazie debba andare al nostro presidente, Massimo Moratti.E' grazie a lui se siamo arrivati sul “tetto del mondo”! Abbiamopassato anni difficili, seppur sempre con squadre competitive e ilbuon Massimo non lesinava acquisti di un certo livello. Abbiamosubito sbeffeggiamenti dai cugini milanisti e dai rivali juventini.La frase “non vincete mai” era divenuta una consuetudine nei lorocori e nelle loro battute da bar dello stadio. Sono sincero, ormai èqualche anno che non sento più dirla ma, soprattutto, dal maggioscorso non è più uscita dalle labbra colorate da rossettibianconeri o rossoneri! Che volete, anche questa è soddisfazione!

Unanno indimenticabile e, per questo, un grazie alla società e airagazzi. Un nome per abbracciare tutti: capitan Zanetti! Ieri sera,ma non solo ieri sera, ha combattuto come un leone senza sentire ilpeso dei suoi 37 anni dei quali 16 trascorsi a correre nei campi dicalcio con la maglia nerazzurra! Un mito e tale resterà nella nostrastoria!

Ungrazie agli allenatori succedutesi in questi anni che hannocontribuito alla rinascita, dal Mancio al Mou a Rafa e, perquest'ultimo... comunque vada! Secondo me tutti e tre ieri sera eranoidealmente ad Abu Dhabi ad alzare l'Intercontinentale insieme alnostro capitano e a tutto il popolo nerazzurro!

Ora,però, l'anno è finito, un altro è alle porte, bisogna ritornarecon i piedi per terra anche perchè, in quel famoso cassetto, altre 2o 3 gazzette ancora c'entrano ed io vorrei riaprirlo quantoprima!!!!!




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. inter coppa del mondo abu dhabi intercontinentale

permalink | inviato da saxer il 19/12/2010 alle 10:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



10 dicembre 2010

Sommario

Volevo scrivere qualcosa sul blog, da troppo tempo accantonato.

Cosa scrivere? Certo gli argomenti non mancano: con la politica siamo ad un passo cruciale, lo sport e la mia Inter che, seppur in notevole difficoltà, si appresta a giocarsi il titolo di campione del mondo per club (forza ragazzi!), con le difficoltà economiche e sociali legate al mondo del lavoro, con le recenti alluvioni in Veneto (“Passata è la tempesta…” direbbe un mio illustre conterraneo) e sulle sue cause molto ci sarebbe da dire. Si potrebbe parlare della trasmissione “Vieni via con me” che se ha fatto registrare un così alto numero di ascolti un motivo vorrà pur dirlo. Potrei scrivere delle prossime amministrative di primavera nel mio territorio (comunali e provinciali) e, forse, anche delle politiche! Si potrebbe trattare della corruzione dilagante nel nostro paese (anche se questo argomento è inutile trattarlo visto che ormai è divenuto un cancro incurabile).

Potrei raccontare di una bella serata di sport, questa volta pallavolo, tra la mia città e una diretta concorrente: abbiamo perso ma avvicinarsi a questi sport “minori” danno sensazioni diverse! Potrei, inoltre, parlare del gruppo BLOG di Facebook e degli amici blogger che ne fanno parte (è stata la lettura dei loro blog a immettere linfa vitale e riaccendermi la voglia di scrivere questo post). Potrei parlare di altro ancora ma, forse, ho parlato già troppo e, mi sono ripromesso, di scrivere post corti ma significativi.

Che, questo, sia un SOMMARIO di ciò che tratterò più avanti?




18 maggio 2009

...i campioni dell'Italia siamo noi!












Amala!!!



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. moratti inter scudetto 17 campioni

permalink | inviato da saxer il 18/5/2009 alle 16:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



25 agosto 2008

Ancora Inter!



Come non riaprire il blog, dopo le ferie, con questa bella immagine?
Battendo la Roma ai calci di rigore l'Inter si aggiudica per la quarta volta la Supercoppa.
Cercherò di fare un breve resoconto sulla gara e sui giocatori dell'Inter.
Prima mezz'ora tutta colorata di nerazzurro con la Roma in forte affanno. L'1-0 con cui si è chiuso il primo tempo ci va sicuramente stretto per le occasioni avute. Nel secondo tempo l'Inter, come gli succede spesso, si culla sugli allori pensando, forse, che il risultato sia già acquisito. La Roma comincia ad essere padrona del centrocampo, i nostri si difendono...male, infatti da un tiro fuori area arriva il pareggio dei giallorossi. Entra Super Mario che riporta in vantaggio l'Inter a pochi minuti dalla fine, ma allo scadere è di nuovo pareggio. Supplementari vinti ai punti dall'Inter ma si va ai calci di rigore. Totti ha il rigore della vittoria ma lo manda sulla traversa. Non sbaglia Zanetti che ci regala la coppa!

Pagelle Inter:

Julio Cesar: incertezza nel primo pareggio. 6+
Maicon: sulla fascia destra è un rullo compressore. 7
Burdisso: non lo vedo molto deciso come dovrebbe essere un centrale difensivo. 6+
Cambiasso: giocatore straordinario per la sua duttilità. 6,5
Maxwell: è maturato rispetto al passato, buona personalità. 6,5
Zanetti: il capitano è sempre lui, gioca anche col cuore. 7
Stankovic: ruolo inconsueto, non mi è dispiaciuto. 6,5
Muntari: buon primo tempo, si spegne un po' nel secondo. 6,5
Figo: le sue giocate sono ancora buone, l'età lo penalizza. 6+
Mancini: buon primo tempo, può fare molto di più. 6,5
Ibrahimovic: le sue giocate sono da incorniciare, è mancato il gol. 7
Balotelli: ha una personalità superiore ai sui 18 anni, grande gol. 7
Jimenez: ha molta più qualità, non è stato esaltante. 6
Rivas: difensore arcigno e deciso. 6+

Mourinho: Deve ancora lavorare su questa squadra e registrare diverse cosette. A mio avviso ha ritardato nel sostituire Figo, carente di ossigeno. 6+


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. inter supercoppa roma

permalink | inviato da saxer il 25/8/2008 alle 10:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa



18 maggio 2008

Inter ancora CAMPIONE...malgrado tutti!

Ancora

CAMPIONI D'ITALIA















Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. inter campione d'Italia

permalink | inviato da saxer il 18/5/2008 alle 21:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa



23 marzo 2008

Considerazioni di un interista



Ebbene si, abbiamo perso! La Juve ci ha battuto, onore al merito! Sveleniamo questo clima di odio, che non fa bene al calcio. Potrei parlare del gol in fuorigioco, ma che importanza può avere? Il campo ci ha visto sconfitti e questo è quello che conta. Attualmente non ho pregiudizi verso gli arbitri, credo che a volte possano sbagliare, a volte ci favoriscono, a volte ci sfavoriscono, e questo vale per tutte le squadre. Inutile creare le solite polemiche imbastite dalle moviole. C'è chi vuole la moviola in campo, io la vorrei proprio eliminare da ogni trasmissione. Il gioco del calcio ne troverebbe giovamento. E' chiaro non posso dire che mi sono divertito a vedere la mia squadra perdere, ma rendiamoci conto che è solo una partita di calcio, altri sono i problemi! Mi auguro, in futuro, di leggere post di questo stesso tenore ma...dalle parti avverse!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. juventus inter

permalink | inviato da saxer il 23/3/2008 alle 21:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa



8 marzo 2008

Il centenario dell'INTER

                                                                                                                   

Non si può non scrivere un post in questa eccezionale ricorrenza: il centenario dell’INTER!!! Mi ritorna in mente il corso di questi anni, dalla mia fanciullezza, quando un certo Sandrino Mazzola, con le sue serpentine, faceva gioire me e tutti i tifosi interisti. E’ iniziata in quegli anni la mia passione nerazzurra. Oltre a Mazzola ricordo i vari Facchetti, Boninsegna, Corso, Suarez, Burgnich ecc., dei miti per noi interisti ma anche per il calcio in genere. Ricordo l’Inter del presidente Fraizzoli (per la Grande Inter di Moratti ed Herrera i ricordi sono labili, sono quelli di un bambino). Ricordo la grande rivalità, ora come allora, con Milan e Juve, in quegli anni sicuramente più con quest’ultima. Ricordo a tal proposito il dispiacere della cessione di Bonimba alla Juventus, una cosa che non si doveva fare e che ancora oggi non riesco a capire. Uno dei tanti errori di cui l’Inter si è contraddistinta anche negli anni a seguire! Ricordo le figurine Panini, gli album da riempire. Allora si conosceva tutto dei giocatori di serie A e qualcosa anche di B. Anche allora si pensava agli arbitri, Lo Bello il più famoso, ma poi anche gli altri. Erano anni in cui c’era passione per la propria squadra, ma c’era passione anche per la Nazionale. Questo portava a tifare anche Juve e Milan quando giocavano all’estero in Coppa dei Campioni (ora si usa un altro termine, di una lingua che non ci appartiene), in Coppa UEFA e in Coppa delle Coppe. Allora era tutto diverso: in Coppa dei Campioni giocava solo la vincitrice del Campionato, in UEFA altre che seguivano e in Coppa delle Coppe la vincente della Coppa Italia. L’Inter c’era o nell’una o nell’altra. Ricordo altri campioni che hanno continuato a vestire la maglia nerazzurra: Oriali, Bergomi, Spillo Altobelli, il grande Beccalossi, il portierone Bordon, poi gli stranieri, soprattutto tedeschi, Matthaus, Rumenigge, Klinsmann, Zenga, ma qui già siamo all’era Pellegrini che, dopo poco più di un decennio, lascia il posto all’attuale Presidente Massimo Moratti, il Grande Presidente!!! Arriva con lui un certo Ronaldo, che ci ha fatto sognare ma ci ha fatto anche arrabbiare per il suo “tradimento”. Poi tutti gli altri, fino ad oggi! Ma oggi si respira un’aria diversa rispetto agli anni ’60, Troppi veleni nel calcio hanno contribuito a farci “odiare” tra tifosi avversari, un clima surreale su cui prevale il profitto e soccombe la passione, quella vera, per il calcio in genere! Ci resta l’immutata passione di allora per i colori nerazzurri, per la fede interista! Mi piacerebbe che in questa giornata di festa per la società, anche gli altri tifosi facessero un applauso all’INTER ed alla sua storia. Questo nel rispetto dei veri valori dello sport! Grazie INTER per tutte le emozioni che ci hai dato e per quelle che, sicuramente, ci darai… ma come dimenticare quelle “serpentine” di un certo Sandrino Mazzola…


                                 
                          


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. inter centenario

permalink | inviato da saxer il 8/3/2008 alle 0:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa


sfoglia     febbraio       
 


Ultime cose
Il mio profilo



Paola Rocchi
Giulia Fresca
Geco
ioTocco
Francesco Capezzuto
occhiodelciclone
Paolo Borrello
quovadisblog
Piero63
Libertadinformare
elepuntaallaluna
2piu2uguale5
Gruppo 2piu2uguale5
GLO - Gruppo Libere Opinioni


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0


Feed ATOM di questo blog Atom













Registra il tuo sito nei motori di ricerca Utenti online