.
Annunci online

  saxer [ Il mio volo libero sul mondo ]
         

 

                               

 

 

  

 



La prima regola

          Sito denuclearizzato

      

         

...Parmi un assurdo che le leggi,
che sono l'espressione della pubblica
volontà, che detestano e puniscono
l'omicidio, ne commettono uno
esse medesime, e, per allontanare
i cittadini dall'assassinio, ordinino
un pubblico assassinio...”.

            Cesare Beccaria









Immagina

Immagina non ci sia il Paradiso
prova, è facile
Nessun inferno sotto i piedi
Sopra di noi solo il Cielo
Immagina che la gente
viva al presente...

Immagina non ci siano paesi
non è difficile
Niente per cui uccidere e morire
e nessuna religione

Immagina che tutti
vivano la loro vita in pace..

Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono il solo
Spero che ti unirai anche tu un giorno
e che il mondo diventi uno...

Immagina un mondo senza possessi
mi chiedo se ci riesci
senza necessità di avidità o rabbia
La fratellanza tra gli uomini
Immagina tutta le gente
condividere il mondo intero...

John Lennon





Soffiando nel vento

Quante strade deve percorrere un uomo
prima di essere chiamato uomo?
E quanti mari deve superare una colomba bianca
prima che si addormenti sulla spiaggia?
E per quanto tempo

dovranno volare le palle di cannone
prima che verranno abolite per sempre?
La risposta, mio amico sta soffiando nel vento,
la risposta sta soffiando nel vento

Per quanto tempo un uomo deve guardare in alto
prima che riesca a vedere il cielo?
E quanti orecchi deve avere un uomo
prima che ascolti la gente piangere?
E quanti morti ci dovranno essere

affinché lui sappia
che troppa gente è morta?
La risposta, mio amico sta soffiando nel vento,
la risposta sta soffiando nel vento

Per quanti anni una montagna può esistere
prima che venga spazzata via dal mare?
E per quanti anni può la gente esistere
prima di avere il permesso di essere libera
E per quanto tempo può un uomo

girare la sua testa
fingendo di non vedere
La risposta, mio amico sta soffiando nel vento,
la risposta sta soffiando nel vento

Bob Dylan

                     Cartoline      
   (qualche scatto, una mia passione)





          

          



         








 

 

 

 

 

 

 


3 febbraio 2012

Il lavoro, la neve e altro ancora


Era un po' che volevo aggiornare il mio blog e con la neve che scende fuori dalla finestra ora ci provo spuntando un po' di qua e un po' di là!

Non posso non cominciare con la politica e con il nuovo governo. Battute infelici a parte, credendo, sbagliandomi, prerogativa del precedente premier, siamo sotto una morsa e ci stanno tartassando in maniera sottile ma nello stesso tempo pesante. Naturalmente a pagare sono sempre i soliti...perché avevate qualche dubbio?

Il lavoro non c'è ma ora si vogliono togliere anche i diritti conquistati dai nostri padri con dure lotte contro le ingiustizie. L'art. 18 è il punto del contendere, ma non solo. I pochi provvedimenti presi per contenere la disoccupazione sono solo ed esclusivamente per gli under 35, gli altri, gli over intendo, possono anche crepare!

La corruzione politica dilagante nel nostro paese ci pone a livello di paesi da terzo mondo, i quali benché ricchi di materie prime arricchiscono solo pochi! Il mondo è malato, è da un po' che lo vado ripetendo nei miei post e nei miei commenti da internauta, ma il nostro paese lo è di più! Occorrerebbe un po' di bora politica (chissà) per spazzare via questa classe politica inadeguata e inefficiente. E' ora che la passione, la voglia di fare, il disinteresse personale prendano il sopravvento per una nuova stagione politica all'insegna dell'onestà e della trasparenza!

Intanto siamo sotto un manto di neve e avvolti da freddo polare. E' una settimana che in televisione ci tartassano con questa notizia che a solo sentirla fa prendere freddo! E' inverno, che diamine! A volte sembra che i giornalisti scoprano l'acqua calda! Poi tutti i consigli per proteggersi dal freddo, addirittura l'alimentazione, suvvia scrittori della carta stampata, non siate ridicoli!

Sembra affievolito l'interesse morboso sul naufragio della CostaConcordia, dopo una trentina di morti, un comandante che tra manovre più o meno sbagliate, più o meno di routine, più o meno concordate è stato crocifisso da solo, questa volta senza nemmeno i due ladroni vicino, ladroni che potevano essere ricercati nell'armatore (che sapeva) e nella capitaneria di porto (che non poteva non sapere)! Non voglio difendere il comandante, per carità, la colpa maggiore è sua e anche perché dopo le ultime notizie ora dovrà difendersi anche dalle ire della moglie!

Dulcis in fundo la mia Inter. Una partenza da dimenticare con Gasperini in panca ci ha fatto assaporare i brividi della zona retrocessione, un autunno caldo insomma! Poi la svolta con Ranieri, il tecnico che ha capito sin da subito il da farsi, mettendo in campo formazioni adeguate e gioco pratico, senza fronzoli, finalizzato ai tre punti e risalendo nella zona alta della classifica. Fino al derby di metà gennaio c'è riuscito poi l'intoppo. In una settimana usciamo dalla coppa Italia, perdiamo a Lecce che in quello stadio quest'anno non aveva mai vinto (aspettava solo noi) e pareggiamo in casa col Palermo dopo una partita rocambolesca ricca di gol, di neve e di ghiaccio! Quattro gol del principe Milito, ritornato in forma smagliante, non sono bastati per avere la meglio di un buon Palermo, non irresistibile ma supportato da un fantastico Miccoli. Dobbiamo renderci conto che quest'anno le nostre ambizioni sono ridimensionate rispetto agli anni passati ma con qualche ritocco in futuro potremmo dire la nostra...intanto però, almeno, speriamo...il terzo posto!!! Non sarà semplice! Amala!

Ora basta scrivere, continua a nevicare e bisogna andare a spalare la neve ... per riscaldarsi è un metodo efficacissimo!



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica lavoro inter corruzione neve concordia

permalink | inviato da saxer il 3/2/2012 alle 10:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



10 dicembre 2010

Sommario

Volevo scrivere qualcosa sul blog, da troppo tempo accantonato.

Cosa scrivere? Certo gli argomenti non mancano: con la politica siamo ad un passo cruciale, lo sport e la mia Inter che, seppur in notevole difficoltà, si appresta a giocarsi il titolo di campione del mondo per club (forza ragazzi!), con le difficoltà economiche e sociali legate al mondo del lavoro, con le recenti alluvioni in Veneto (“Passata è la tempesta…” direbbe un mio illustre conterraneo) e sulle sue cause molto ci sarebbe da dire. Si potrebbe parlare della trasmissione “Vieni via con me” che se ha fatto registrare un così alto numero di ascolti un motivo vorrà pur dirlo. Potrei scrivere delle prossime amministrative di primavera nel mio territorio (comunali e provinciali) e, forse, anche delle politiche! Si potrebbe trattare della corruzione dilagante nel nostro paese (anche se questo argomento è inutile trattarlo visto che ormai è divenuto un cancro incurabile).

Potrei raccontare di una bella serata di sport, questa volta pallavolo, tra la mia città e una diretta concorrente: abbiamo perso ma avvicinarsi a questi sport “minori” danno sensazioni diverse! Potrei, inoltre, parlare del gruppo BLOG di Facebook e degli amici blogger che ne fanno parte (è stata la lettura dei loro blog a immettere linfa vitale e riaccendermi la voglia di scrivere questo post). Potrei parlare di altro ancora ma, forse, ho parlato già troppo e, mi sono ripromesso, di scrivere post corti ma significativi.

Che, questo, sia un SOMMARIO di ciò che tratterò più avanti?



sfoglia     novembre        marzo
 


Ultime cose
Il mio profilo



Paola Rocchi
Giulia Fresca
Geco
ioTocco
Francesco Capezzuto
occhiodelciclone
Paolo Borrello
quovadisblog
Piero63
Libertadinformare
elepuntaallaluna
2piu2uguale5
Gruppo 2piu2uguale5
GLO - Gruppo Libere Opinioni


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0


Feed ATOM di questo blog Atom













Registra il tuo sito nei motori di ricerca Utenti online